Analisi
Autonomy 15 anni fa - martedì 7 maggio 2002

AUTONOMY

· Gestione delle conoscenze
· Londra (AUTN.ED)
·
346,50 pence

Dopo aver visto il suo prezzo scendere del 20% negli ultimi mesi, a causa dei dubbi che pesano sulla ripresa del mercato delle tecnologie dell'informazione (IT), Autonomy, lo specialista britannico dei motori di ricerca intelligenti, ha rassicurato la comunità finanziaria pubblicando eccellenti risultati per il 1er trimestre 2002. Se il fatturato di 14,1 milioni di dollari è cresciuto in maniera ragionevole rispetto al 4e trimestre 2001 (+4,5%) e rimane inferiore al livello raggiunto nel 1er trimestre 2001 (-4%), sembra comunque dare ragione alla dirigenza di Autonomy che prevedeva che il 3e trimestre 2001 avrebbe costituito un buco in termini di fatturato (E-R 95). Dopo due trimestri in crescita si avverano quindi le previsioni del gruppo dirigente. Ma più dell'evoluzione del fatturato è il netto miglioramento del risultato operativo che ci ha sorpreso. Con un margine operativo vicino al 20%, Autonomy ritrova gli eccellenti risultati del 2000. Risultati che sono dovuti ad una perfetta gestione dei costi, nonostante il difficile contesto economico. Alla fine, Autonomy supera tutte le previsioni e presenta un utile prima delle imposte superiore del 35% a quello atteso. L'orizzonte di Autonomy è quindi sgombro dalle nubi? Non esattamente. Le condizioni di mercato dovrebbero rimanere difficili anche nei prossimi trimestri e la ripresa delle spese informatiche non è prevista prima della fine del 2002 o del 2003. Autonomy ha comunque dimostrato di essere in grado di adattarsi alle difficili condizioni del mercato.

Autonomy sembra nella posizione di poter approfittare della ripresa che non dovrebbe arrivare - questo è vero - prima del 2003. Potete comunque ACQUISTARE per il lungo periodo.

ANDAMENTO DI AUTONOMY IN PENCE

condividi questo articolo