Analisi
Genset 15 anni fa - martedì 7 maggio 2002

GENSET

· Biotecnologie
· Parigi NM (GENX.LN)
· 4,25 euro

I risultati del 1er trimestre 2002 del n°1 francese della genomica sembrano aver soddisfatto la comunità finanziaria, nonostante l'aggravarsi delle perdite che, escludendo gli elementi eccezionali, sono «cresciute» del 37,4% rispetto al 1er trimestre 2001 a 1,69 euro per azione. Perdite che dovrebbero aumentare nei trimestri a venire, a causa della cessione dell'unica fonte di ricavi di Genset, cioè la divisione Oligonucleotidi. Se questa cessione ha portato una boccata d'ossigeno alla tesoreria della società, solo la collaborazione con un laboratorio farmaceutico permetterebbe alla società di portare a termine le ricerche sulla Famoxin, l'unica molecola in fase di sviluppo. Molti laboratori hanno già segnalato il loro interesse per la molecola, tra gli altri Pfizer, Merck, Eli Lilly o Roche, soprattutto nel quadro del trattamento del diabete di tipo II, un'applicazione più facile da sviluppare in termini di studi clinici e il cui potenziale economico è superiore a quella sull'obesità. Un accordo di questo tipo potrebbe offrire a Genset un finanziamento di circa 100 milioni di euro (25 milioni come up front payment e 75 milioni sotto forma di milestones). Infatti, più che i risultati del 1er trimestre 2002, è lo sviluppo della Famoxin che solleva i maggiori dubbi. Dopo aver posticipato di sei mesi, al 1er semestre 2002, l'inizio dei test clinici, Genset annuncia che non inizieranno prima del prossimo ottobre, anche se prevede di ottenere comunque dei risultati prima della fine dell'anno. Alla luce di questo nuovo spostamento ci sembra poco probabile che Genset possa concludere un accordo, per lo sviluppo della Famoxin, prima del 2003, solo un accordo del genere potrebbe far ritornare l'interesse sul titolo.

Il prezzo di Genset dovrebbe rimanere debole anche nei trimestri a venire e solo incoraggianti novità riguardo la Famoxin potrebbero rianimarne il corso da qui alla fine dell'anno. MANTENERE.

ANDAMENTO DI GENSET IN EURO

condividi questo articolo