Analisi
Eidos 15 anni fa - martedì 4 giugno 2002

EIDOS

· Software

· Londra (EID.L)

· 152 pence

E' stato senza sorprese che Eidos, produttore inglese di video giochi, ha annunciato, per l'esercizio 2001/2002 un fatturato di 120,3 milioni di sterline, cioè un calo del 26,7% su base annua. Mentre la riduzione del 66% della perdita operativa, fermatasi a 19,3 milioni di sterline, era fortemente meno attesa! Questa performance è innanzitutto dovuta al netto miglioramento dei margini lordi, che sono passati dal 50 al 60% grazie, soprattutto, agli sforzi per accentuare lo sviluppo all'interno di nuovi giochi. Il miglioramente dei margini è dovuto anche al maggior peso dei giochi per PC, che offrono un margine superiore, sul totale delle vendite. Numerosi giocatori hanno aspettato che uscissero le console di nuova generazione (Xbox e GameCube) per acquistare dei nuovi giochi. Anche il programma di riduzione dei costi ha fortemente contribuito a questo risultato, con un risparmio di 27,7 milioni di sterline di costi fissi, nel giro di due anni! Eidos si presenta, con la sua capacità di gestire i costi e di tornare all'utile in un settore che, grazie alla crescita delle vendite delle console di nuova generazione, dovrebbe conoscere un nuovo rilancio. Eidos, che prevede di lanciare almeno 25 nuovi giochi nel 2002/2003, tra cui la sesta edizione di Tomb Raider, sembra ben posizionata per approfittarne, ma...

Eidos ci ha abituato a lanciare i suoi titoli con un certo ritardo, cosa che ci incita ad essere prudenti. Inoltre il prezzo non è così a buon mercato come sembra. MANTENERE.

ANDAMENTO DI EIDOS IN PENCE

condividi questo articolo