Analisi
Grandi Navi Veloci 15 anni fa - lunedì 8 luglio 2002

GRANDI NAVI VELOCI

Il primo trimestre 2002 di Grandi Navi Veloci (2,09 euro) si è chiuso con ricavi pari a 0,45 euro per azione, in crescita dello 0,5% sul primo trimestre 2001. Alla crescita dei ricavi si è però accompagnato un negativo andamento dei costi per il personale (+42,8%) e degli ammortamenti (+30,3%) che hanno risentito dei nuovi investimenti, tra cui l’acquisto della motonave Excellent a luglio 2001. I maggiori costi si sono riflessi sulla perdita industriale, cresciuta del 23,4% (0,09 euro per azione, contro 0,07 dei primi tre mesi 2001). In crescita anche gli oneri finanziari (0,05 euro per azione contro 0,03 del 1° trimestre 2001) per l’emissione di un prestito obbligazionario. La perdita della gestione corrente, infine, è di 0,14 euro per azione (+38,2% rispetto al primo trimestre 2001).

È proseguita, per tutto il 2001, la strategia di rafforzamento della flotta, realizzata con l’acquisto della motonave Excellent dalla controllante Grandi Traghetti di Navigazione. A marzo 2002 è stata anche consegnata la nave "Superba", che segna l’avvio di una nuova strategia commerciale nel Mediterraneo. La Superba, utilizzata sulla rotta Genova/Olbia, nel 2003 sarà affiancata dalla gemella "Suprema". Interessante anche l’alleanza con la società greca Minoan Line, che potrebbe sfociare in una collaborazione più stretta fra i due gruppi. Per il 2002 ci aspettiamo dei buoni risultati (utile in crescita a 0,22 euro per azione); potete perciò mantenere questo titolo correttamente valutato.

GRANDI NAVI / BORSA

 
Grandi Navi Veloci (nero; base 100) non ha tenuto il passo del Mib30, ma è in ripresa; potete mantenere.

 

condividi questo articolo