Analisi
Oxford Glycosciences 15 anni fa - martedì 2 luglio 2002

OXFORD GLYCOSCIENCES

· Biotecnologie

· Londra

· 267,50 pence

Come avevamo previsto nel numero 107 di Euro-Risk, le autorità sanitarie americane hanno rifiutato la preziosa autorizzazione al commercio della Vevesca, molecola vedette d’Oxford GlycoSciences per il trattamento del morbo di Gaucher. Motivo : OGS non ha fornito prove sufficienti per l'efficacia e l'innocuità della molecola. In ogni modo non tutto è perduto per Vevesca, che conserva qualche chance di essere commercializzata negli Stati Uniti, a condizione che OGS risponda alle attese della FDA, che dovrebbe incontrare prossimamente. Senza dubbio la FDA desidera ottenere i risultati dello studio, condotto negli Stati Uniti, al fine di determinare se esiste un sotto insieme di pazienti che presentano una particolare patologia, che li porta ad avere problemi neurologici in caso di trattamento con la Vevesca. L’identificazione e l’esclusione di questi pazienti nel quadro del trattamento permetterebbero a Vevesca di ottenere l'autorizzazione all'immissione sul mercato. Purtroppo i risultati di questo studio non saranno pronti prima della metà del 2003, il che ritarda considerevolmente l'eventuale commercializzazione del prodotto. Le nostre speranze sul breve periodo si spostano quindi verso le autorità sanitarie europee (EMEA) che dispongono di dati che non è stato possibile mettere a disposizione della FDA. Il nuovo presidente, è fiducioso di ottenere la preziosa autorizzazione nel 3e trimestre. È vero che sia il costo (50% inferiore dei suoi concorrenti) che la disponibilità del trattamento, che in Europa è rimborsato solo ai pazienti colpiti dalla forma più grave del morbo, giocano a favore della molecola. Ma nulla è sicuro …

Se il rifiuto della FDA costituisce un serio contrattempo, la Vevesca rimane in ogni modo d'attualità. MANTENERE.

ANDAMENTO DI OGS IN PENCE

 

condividi questo articolo