Analisi
Bes 14 anni fa - lunedì 23 settembre 2002

BES

Nel primo semestre gli utili della banca portoghese BES (10,70 euro; BESN.IN) sono diminuiti del 3,7%, un risultato leggermente inferiore alle attese. La divisione banca commerciale si è ben comportata, ma la banca d'investimento e la gestione di fondi hanno sofferto della crisi borsistica che ha pesato sui ricavi da trading (acquisto/vendita titoli) e sulle commissioni. Il buon andamento dell'attività bancaria tradizionale è dovuto principalmente alla crescita del 9,2% del margine d'interesse (differenza tra gli interessi incassati sui prestiti e quelli pagati sui depositi). Nonostante il rallentamento della domanda, il volume dei crediti cresce dell'8,3%, mentre i depositi salgono dell'11,2%. Tra gli aspetti negativi, le spese di funzionamento (+7,6%) sono cresciute più del previsto e sono aumentati più delle attese anche gli accantonamenti per coprire i crediti a rischio. Per il resto dell'anno le prospettive economiche sembrano più favorevoli e la banca dovrebbe migliorare la redditività grazie alle economie realizzate attraverso il piano di ristrutturazione.

Manteniamo invariate le nostre stime sull'utile per azione a 0,72 euro per il 2002 e a 0,75 euro per il 2003. Al prezzo attuale mantenete, ma non acquistate questo titolo correttamente valutato.

 

condividi questo articolo