Analisi
Casino 14 anni fa - lunedì 16 settembre 2002

CASINO

Nel 1° trimestre il fatturato del distributore francese Casino (71,15 euro; CASP.PA) è cresciuto del 6,4% e gli utili del 19,1% in linea con le attese. In Francia (75,8% del fatturato e 94% dell'utile operativo) il gruppo ha guadagnato quote di mercato in tutti i tipi di negozi. All'estero, ha risentito di una congiuntura difficile negli Usa e di una forte concorrenza in Polonia, ma i risultati sono migliori in America Latina, Asia e nella regione dell'Oceano indiano. Il gruppo ha acquistato il 38,6% dell'olandese Laurus, le cui attività in Belgio saranno ridotte, mentre i suoi magazzini spagnoli saranno venduti. A partire dal 2003 Laurus contribuirà agli utili del gruppo e la sua redditività dovrebbe essere in linea con quella di Casino nel 2004/05. Il gruppo continua a uscire dalle attività non strategiche: ha venduto Les Chais Beaucairois (imbottigliamento) e sta per cedere le catene di negozi in Polonia.

Anche se per quest'anno il gruppo ha ridotto le attese sul fatturato, per i prossimi tre anni punta su una crescita annua del 10% per il fatturato e del 20% per gli utili. Rialziamo quindi le stime sull’utile per azione a 4,12 euro per il 2002 e 4,74 euro per il 2003. Azione cara: non acquistare.

CASINO (in euro)

La crisi delle Borse non ha risparmiato Casino, e nonostante il calo l'azione resta cara. Non acquistare.

 

condividi questo articolo