Analisi
Luxottica 14 anni fa - lunedì 2 settembre 2002

LUXOTTICA

Nel primo semestre dell’anno le vendite di Luxottica (13,50 dollari – 13,77 euro; LUX.N) sono aumentate del 10,4% rispetto allo stesso periodo 2001; maggiore la crescita dell’utile netto (+13,5%) che è passato da 0,37 dollari per azione del primo semestre 2001 a 0,42 dollari per azione nei primi sei mesi 2002. I risultati del solo secondo trimestre non sono però così brillanti. In questo periodo il fatturato è infatti calato del 4,3% rispetto al trimestre precedente. Particolarmente negative le vendite di occhiali da sole, che risentono maggiormente del crollo della fiducia da parte dei consumatori. Nonostante ciò, la politica di riduzione dei costi e di miglioramento dell’efficienza ha permesso al gruppo di chiudere il trimestre con un utile netto in crescita rispetto al 1° trimestre dell’anno (0,23 dollari per azione contro 0,2 del trimestre precedente).

Lo scenario economico ancora incerto influirà sulle vendite anche nel secondo semestre. La stessa società ha dichiarato di aspettarsi un fatturato 2002 leggermente inferiore a quello previsto qualche mese fa. Il contenimento dei costi e il miglioramento dell’efficienza permetteranno comunque al gruppo di difendersi da un rallentamento delle vendite. Ci attendiamo quindi per il 2002 un utile per azione di 0,73 dollari (0,84 dollari per il 2003). L’azione è cara. Non acquistare.

LUXOTTICA (in Usd)

Il segmento occhiali da sole soffre per l’incerto scenario economico mondiale. Azione cara, non acquistare.

 

condividi questo articolo