Analisi
Parthus Technologies 14 anni fa - martedì 10 settembre 2002

PARTHUS TECHNOLOGIES

SETTORE: semiconduttori
BORSA: Londra
PREZZO: 18,50 pence
RISCHIO: *****

Parthus Technologies è una società irlandese che, al pari di ARM (p. 2), è specializzata nell'ideazione di circuiti integrati per apparecchi elettronici destinati al pubblico di massa. Tuttavia non possiamo affermare che queste due società siano concorrenti. Infatti, mentre ARM si concentra sul «cervello» di questi apparecchi (il microprocessore), Parthus lavora sul «corpo» (le parti periferiche) che integrano soprattutto il GPS (sistema di posizionamento satellitare) o la trasmissione senza fili sulla breve distanza (Bluetooth). Come ARM, Parthus sembra ben resistere al marasma che sta colpendo il settore dei semiconduttori con un utile nel 2e trimestre, anche dobbiamo segnalare che è maggiormente dovuto ad una riduzione dei costi del 20% che non alla crescita del fatturato, che è salito di appena l'1% rispetto al 1er trimestre.

Inoltre, Parthus ha annunciato un'assemblea degli azionisti per la fine di settembre per permettere agli azionisti di pronunciarsi sulla fusione, annunciata lo scorso aprile, con Ceva. Questa società è una divisione dell'israelo-americana DSP specializzata nell'ideazione di chip DSP – Digital Signal Processing – destinati al trattamento digitale dei segnali analogici, quali voce, luce o temperatura. L'operazione dovrebbe chiudersi entro il mese di ottobre e darà vita a ParthusCeva, entità destinata ad occupare una posizione di primo piano sulll'ancor giovane mercato dell'ideazione dei chip DSP con una redditività elevata, debiti praticamente inesistenti e una confortevole riserva di liquidità.

L'evoluzione del gruppo ParthusCeva, che sarà quotata al Nasdaq e alla Borsa di Londra, sarà secondo noi interessante. MANTENERE, nell'attesa di maggiori informazioni sulla fusione.

PARTHUS IN PENCE

 

condividi questo articolo