Analisi
ABN Amro 14 anni fa - venerdì 8 novembre 2002

ABN AMRO

SETTORE: finanziario
BORSA: Amsterdam
PREZZO: 15,27 EURO
RISCHIO: **

ABN Ambro (AAH.AS) ha chiuso il 3° trimestre con un utile per azione in crescita dell'8,8% rispetto al trimestre precedente, grazie ai buoni risultati nella banca commerciale e nel private banking e alla riduzione delle perdite nella banca d'investimento. I risultati premiano la scelta di limitare la banca d'investimento all'Europa, dedicando più risorse alle redditizie attività di banca commerciale e private banking. Il piano di riduzione dei costi ha inoltre permesso un taglio del 9,9% nelle spese, mentre la prudente strategia attuata da inizio anno per coprirsi dai rischi (Brasile e altri prestiti dubbi) ha permesso di ridurre gli accantonamenti del 42%. In futuro ABN Amro si focalizzerà sul private banking in Francia ed è entrata in questo settore anche in Germania, tramite una piccola acquisizione. Nella banca d'investimento ha creato una società in comune con l'americana Mellon per delegarle l'attività di custodia titoli: un passo in avanti, ma avremmo preferito l'uscita definitiva del gruppo da questo ramo.

Visti i risultati trimestrali alziamo le stime sull'utile per azione da 1,30 a 1,40 euro per il 2002 e da 1,70 a 1,85 euro per il 2003. Azione conveniente: acquistare.

ABN AMRO (in euro)

La promettente strategia dovrebbe favorire la ripresa del titolo. Potete acquistare.

condividi questo articolo