Analisi
Fortis 15 anni fa - lunedì 25 novembre 2002

FORTIS

SETTORE: finanziario
BORSA: Bruxelles
PREZZO: 18,35 EURO
RISCHIO: **

Nel 3° trimestre Fortis (FOR.BR) ha subìto una perdita di 1,24 euro per azione per il forte deprezzamento delle sue partecipazioni finanziarie, ma non ha problemi di solvibilità (solo l'8% degli investimenti dipende dalla Borsa). Tuttavia le attività assicurative risentono ancora della diffidenza degli investitori per i prodotti azionari, mentre quelle bancarie sono influenzate dalla minore qualità del portafoglio di crediti. Riduciamo quindi da 0,60 a 0,45 euro le nostre stime sull'utile per azione nel 2002, ma le lasciamo invariate a 2,6 euro per il 2003. Visto che Fortis fatica a svilupparsi all'estero (anche nella gestione di fondi l'espansione europea è solo agli inizi) per soddisfare le proprie ambizioni dovrà necessariamente avvicinarsi a un altro gruppo europeo. Per agevolare questa possibilità continua quindi a ridurre i costi (-5,5% rispetto al 2° trimestre) e si specializza con successo in alcuni settori di nicchia negli Usa (assicurazioni funerarie, dentarie, sanitarie…).

Fortis dovrebbe tornare a generare utili nel quarto trimestre e continua a migliorare il suo profilo in vista di un'acquisizione. L'azione è conveniente: acquistare.

FORTIS (in euro)

 

 

La possibilità di una prossima acquisizione di Fortis dovrebbe sostenere il titolo. Acquistare.

 

condividi questo articolo