Analisi
Grandi Navi Veloci 14 anni fa - lunedì 4 novembre 2002

GRANDI NAVI VELOCI

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 1,64 EUR0
RISCHIO: *

Grandi Navi Veloci (GNV) risente della difficile situazione economica. Il 1° semestre 2002 si è chiuso con ricavi in crescita del 5,3% sul pari periodo 2001. Aumentano però anche i costi per materie prime (+9,8%), servizi (+12,8%), personale (+41,5%) e ammortamenti (+48,5%). La perdita industriale è di 0,07 euro per azione, (+28,6%). In rosso la gestione finanziaria: i costi di 0,14 euro per azione sono dovuti ai nuovi investimenti (Excellent e La Superba) e agli interessi delle obbligazioni emesse a luglio 2001. La perdita ante imposte è di 0,21 euro per azione, contro 0,12 euro dei primi 6 mesi 2001. Dopo la chiusura del semestre la situazione sembra migliorata. A fine settembre, il numero di passeggeri è aumentato del 5,6% rispetto a fine anno. Aumenti sono però attesi anche nei costi, visti i nuovi investimenti. Recente l’acquisto del 29,4% di Stazioni Marittime, proprietaria di licenze nel porto di Genova.

I deboli risultati non sono giustificati dalla stagionalità dell’attività, in quanto sono in peggioramento anche sullo stesso periodo 2001. Oltre a ciò, pesa l’intensificarsi della concorrenza. Il titolo è correttamente valutato. Tuttavia, i risultati del semestre e le incertezze attuali ci portano a consigliarvi di mantenere, ma non acquistare.

GRANDI NAVI VELOCI / BORSA

GNV (nero; base 100) non ha mai superato il Comit 30. Titolo correttamente valutato: mantenere.

 

condividi questo articolo