Analisi
Interbrew 15 anni fa - lunedì 4 novembre 2002

INTERBREW

SETTORE: alimentari e bevande
BORSA: Bruxelles
PREZZO: 22,20 EURO
RISCHIO: **

Leggermente superiori alle nostre attese i risultati dei primi nove mesi di Interbrew (INTB.BR): crescita del 5,2% nel fatturato (senza acquisti/vendite di attività) e del 5,7% nel risultato industriale (senza gli ammortamenti). Per centrare l'obiettivo di crescita degli utili superiore al 10% annuo, il gruppo dovrà tuttavia migliorare l'integrazione delle attività (è ancora bloccata l'integrazione di Beck's nella rete distributiva americana). Se in alcuni Paesi emergenti le vendite segnano buoni progressi, in Russia la controllata locale perde quote di mercato per il ritardo nell'imbottigliamento in lattine e bottiglie di plastica, ma anche per la rete distributiva inefficiente. Su questo mercato frammentato, il gruppo dovrà investire molto denaro ed energia.

Visti i buoni risultati alziamo le stime sull'utile per azione a 1,08 euro per il 2002 e 1,47 euro per il 2003. Anche se il gruppo dovrà migliorare l'efficienza in varie regioni, è promettente la strategia basata su un largo portafoglio di birre a identità locale. Nonostante l'azione sia cara, mantenere.

 

condividi questo articolo