Analisi
ParthusCeva 15 anni fa - martedì 19 novembre 2002

PARTHUSCEVA

SETTORE: semiconduttori
BORSA: Nasdaq
PREZZO: 5,83 dollari
RISCHIO: ****

L’irlandese Parthus Technologies, specializzata nell'ideazione di circuiti integrati per i telefoni mobili della prossima generazione, si è, come previsto, fusa con Ceva, una divisione del gruppo israelo-americano DSP Group. ParthusCeva, nome della nuova entità formatasi, occupa di conseguenza la posizione di numero uno mondiale sul mercato dell'ideazione di chip DSP (trattamento digitale di segnali come luce, voce o temperatura), i chip chiamati a giocare un ruolo crescente nei telefoni mobili di terza generazione o 3G. La nuova azienda, che occupa 315 persone e ha sede a San Josè negli Stati Uniti, dovrà comunque affrontare numerose difficoltà. Esterne, come la crisi che sta colpendo il settore dei semiconduttori e i dubbi che gravano sull'UMTS. Interne, dovute alla fusione: ristrutturazioni, costi straordinari … Attualmente la società prevede che il fatturato sarà inferiore a quello del 2002 (stimato in 60 milioni di dollari) e di un risultato netto vicino all'equilibrio nel 2003 quando, al momento dell'annuncio della fusione dello scorso aprile, prevedeva di realizzare un fatturato ed un utile rispettivamente di 80 e 17 milioni di dollari. ParthusCeva dispone in ogni modo di un bilancio solido con una tesoreria rilevante e clienti prestigiosi come STMicroelectronics, Samsung e Motorola.

Tenendo conto dei numerosi dubbi, il mercato sta valorizzando ParthusCeva in funzione della sua tesoreria, cosa che ci sembra, tutto sommato, logica. MANTENERE.

ANDAMENTO DI PARTHUSCEVA IN DOLLARI

condividi questo articolo