Analisi
BRL Hardy 14 anni fa - martedì 17 dicembre 2002

BRL HARDY

SETTORE: vino
BORSA: Sydney
PREZZO: 6,73 dollari australiani
RISCHIO: **

BRL Hardy, produttore e distributore di vini australiani rimane sulla buona strada per mettere a segno una crescita dell'utile nell'ordine del 15%, quest'anno. Comunque, la direzione non parla più di almeno il 15%, ma si limita ad un «circa il 15%». Una piccola sfumatura che ha spinto gli investitori ad avere qualche dubbio sulla capacità di BRL Hardy di mantenere i tassi di crescita ai quali erano abituati. Però ci sono, secondo noi, molti elementi in gradi di dissipare questi timori. Prima di tutto, il vino australiano continua a guadagnare quote di mercato rispetto al vino dei paesi tradizionali, quali Italia o Francia. L'Australia, ha rimpiazzato la Francia come primo fornitore sul mercato inglese e negli Stati Uniti i produttori australiani hanno soffiato ai francesi il secondo posto, tallonando da vicino gli italiani. Inoltre, BRL Hardy rimane una delle migliori aziende del settore vinicolo australiano. E quindi, secondo noi, idealmente posizionata per beneficiare della crescita, a livello mondiale, del vino australiano. La sua notorietà e la sua eccellente rete distributiva le hanno permesso, ad esempio, di raggiungere il 25% del mercato del vino australiano importato in Gran Bretagna. Infine, negli Stati Uniti, i risultati della società costituita in collaborazione con il distributore statunitense Constellation Brands hanno superato le previsioni più ottimistiche.

BRL Hardy è una società famosa, con un eccellente savoir-faire in termini di marketing e di management ed una solida strategia di crescita. Però, riduciamo leggermente le nostre previsioni sugli utili per azione, che passano da 0,52 a 0,49 dollari australiani, per l'anno in corso, dati che sono più in linea con le previsioni della dirigenza. Al prezzo attuale il titolo rimane a buon mercato. ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI BRL HARDY IN DOLLARI ASUTRALIANI

 

condividi questo articolo