Analisi
Marzotto 14 anni fa - martedì 7 gennaio 2003

MARZOTTO

SETTORE: beni di consumo
BORSA: Milano
PREZZO: 5,30 EURO
RISCHIO: **

Marzotto prosegue sulla strada della cessione di attività non strategiche e dello +spin off immobiliare con due operazioni annunciate nelle scorse settimane e concluse prima di Capodanno. Innanzitutto la vendita delle sue centrali idroelettriche al Gruppo Eusebio con un ricavo pari a 0,32 euro per azione. In secondo luogo ha ceduto immobili industriali e aree edificabili (per un valore complessivo di 0,89 euro per azione) a una società appositamente costituita nel cui capitale è entrata, per una quota del 20%, Pirelli Real Estate. Entro marzo 2003 in questa società dovrebbero venire concentrate aree edificabili per oltre 3,6 milioni di metri quadrati, e un valore complessivo di circa 200 milioni di euro, da parte di Pirelli Real Estate, Olivetti e Telecom Italia. A tale data la quota di questa società in mano a Marzotto, proporzionale al valore degli immobili conferiti, sarà pari a circa il 33%. Grazie alla vendita delle centrali e del 20% della società immobiliare, Marzotto prevede di limitare al 20% il calo dell’utile netto 2002 rispetto al 2001.

Restano immutate le nostre attese di utile corrente 2002 a 0,44 euro per azione (0,6 euro nel 2003), mentre stimiamo un utile netto 2002 pari a 0,62 euro per azione. Titolo conveniente: acquistare.

MARZOTTO / HUGO BOSS

I risultati di Marzotto (nero; base 100) dipendono in larga parte dalla controllata Hugo Boss. Acquistare.

condividi questo articolo