Analisi
StMicroelectronics 14 anni fa - lunedì 27 gennaio 2003

STMICROELECTRONICS

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Parigi
PREZZO: 17,63 EURO
RISCHIO: ***

Dopo un 2001 difficile per i semiconduttori, STMicroelectronics (STM.PA) ha chiuso il 2002 con un fatturato stabile e un utile per azione di 0,55 euro (-19%). Nel 4° trimestre il fatturato è cresciuto del 23% su base annua grazie alle vendite di chip per la telefonia mobile e le memorie. Per il 2003 il management si attende una crescita dell’11% del mercato mondiale dei semiconduttori (sostenuta dalle vendite di cellulari ed elettronica di largo consumo) e un’analoga crescita della sua redditività, grazie al calo dei costi di produzione che dovrebbero scendere dal 63% al 60% del fatturato. A nostro avviso, le stime di Stm appaiono troppo ottimiste. Nel 4° trimestre, infatti, la redditività è leggermente diminuita per le pressioni sui prezzi (che dovrebbe perdurare). Inoltre Stm, come l'americana Intel, è molto cauta sui risultati del 1° semestre: questo implica che il 2° semestre dovrebbe essere molto positivo per raggiungere gli obiettivi posti sull’intero 2003, il che non è affatto scontato.

Per il 2003 continuiamo a stimare un utile per azione di 0,70 euro. Anche se Stm può contare su una buona redditività, la debole domanda e la forte concorrenza nel settore invitano alla prudenza. L'azione è cara: non acquistare.

STMICROELECTR. (in euro) 

 

La ripresa del settore potrebbe essere più debole delle precedenti e l'azione è cara. Non acquistare.

 

condividi questo articolo