Analisi
Commerzbank 14 anni fa - lunedì 10 febbraio 2003

COMMERZBANK

SETTORE: finanziario
BORSA: Francoforte
PREZZO: 6,12 EURO
RISCHIO: ***

Nonostante i guadagni sulla vendita della quota di Crédit Lyonnais e l'uscita dal bilancio dell'attività di credito immobiliare, nel 2002 Commerzbank (CBKG.DE) ha subìto una perdita di 0,56 euro per azione. In seguito al cattivo andamento della banca d'investimento, della gestione fondi e della banca commerciale i ricavi sono infatti scesi del 37,2% mentre gli accantonamenti sono cresciuti del 42,5%. Il calo dei costi (-12,6%) è dovuto soltanto all'uscita dai conti del credito immobiliare e non ai piani di risparmio (dimostratisi inefficaci). L'unica soluzione, a nostro avviso, sarebbe la cessione della banca d'investimento e della gestione fondi, attività non abbastanza redditizie. Il gruppo ha già venduto l'americana Montgomery (gestione di fondi) e ha ridotto l'esposizione nella banca d'investimento focalizzandosi sul mercato tedesco, ma ciò non è sufficiente, tanto più che in Germania potrebbero moltiplicarsi i fallimenti di piccole e medie imprese (settore in cui la banca è molto presente). Anche una fusione con HypoVereinsbank (banca commerciale) non risolverebbe i problemi: la banca commerciale resterà poco redditizia in Germania almeno fino al 2005 (concorrenza di banche pubbliche).

La strategia non ci convince e dubitiamo sul ritorno alla redditività nel 2003. Non acquistate quest'azione, peraltro cara.

 

condividi questo articolo