Analisi
Nokia 14 anni fa - lunedì 3 febbraio 2003

NOKIA

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Helsinki
PREZZO: 13,08 EURO
RISCHIO: ***

Nonostante un calo del fatturato del 4%, Nokia (NOK1V.HE) ha chiuso il 2002 con un utile corrente di 0,79 euro per azione (+7%), grazie soprattutto al buon controllo dei costi. Viste le sue dimensioni e la leadership di mercato, infatti, il gruppo beneficia di economie di costi e può "imporre" i prezzi ai fornitori. Nokia utilizzerà la forte liquidità, generata dagli elevati margini di guadagno, per acquistare azioni proprie (fino al 4,7% di quelle in circolazione) in modo da favorire la crescita dell'utile per azione, che tuttavia nel 2003 dovrebbe restare limitata. Diventa infatti difficile migliorare una redditività già ai massimi del settore, e non è scontato che il gruppo possa raggiungere la prevista crescita del fatturato (+10%). La vendita a prezzi elevati dei nuovi modelli di cellulari sembra infatti decollare più faticosamente del previsto e nel 1° trimestre 2003 Nokia non riuscirà ad arginare il crollo dei prezzi medi dei cellulari. Infine, viste le scorte detenute a fine 2002 da concorrenti come Motorola e Samsung, è possibile un'altra guerra dei prezzi nel 2003.

Nel 2003 la crescita degli utili dovrebbe fermarsi al 4% (0,82 euro per azione) e dubitiamo del potenziale di crescita del gruppo a lungo termine. Titolo caro: non acquistare.

 

condividi questo articolo