Analisi
AEM Torino 15 anni fa - lunedì 17 marzo 2003

AEM TORINO

SETTORE: energia e servizi
BORSA: Milano
PREZZO: 0,91 EURO
RISCHIO: **

Aem Torino ha presentato i dati preliminari 2002. Il fatturato cresce del 41% rispetto al 2001, anche grazie all’acquisto (a inizio 2002) del ramo torinese di Enel Distribuzione. Anche l’utile industriale prima delle imposte è aumentato a 0,15 euro per azione (+10%). L’acquisizione del ramo di Enel Distribuzione e la realizzazione del piano di investimenti hanno però fatto aumentare del 41% l’indebitamento; questo significa che dovranno essere pagati maggiori interessi, che andranno a pesare sul risultato netto (non ancora comunicato). Il consiglio di amministrazione ha inoltre proposto un aumento di capitale pari al 50% di quello attuale, da realizzare entro giugno 2004 in base all’andamento del mercato. Sarà offerta agli azionisti un titolo ogni tre già posseduti, al prezzo di un euro per azione, ed a ciascuna nuova azione sarà poi abbinato un warrant della durata di 5 anni; due warrant daranno diritto ad acquistare un’altra nuova azione, sempre al prezzo di un euro per azione.

L’aumento di capitale ha lo scopo di far fronte agli investimenti dei prossimi anni, volti alla realizzazione del piano di sviluppo della società. Stimiamo un utile di 0,06 euro per azione per il 2002 e di 0,08 euro per azione sia per il 2003 sia per il 2004. L’azione è cara, non acquistare.

 

condividi questo articolo