Analisi
Axis-Shield 14 anni fa - martedì 25 marzo 2003

AXIS-SHIELD

SETTORE: biotecnologie
BORSA: Londra
PREZZO: 116,00 pence
RISCHIO: ****

Per l'esercizio 2002 Axis-Shield, lo specialista anglo-norvegese dei test diagnostici, ha realizzato un fatturato di 47 milioni di sterline, cioè una crescita del 9,75% rispetto al 2001. Questo risultato, in linea con le nostre attese, è dovuto, ancora una volta, alle vendite dei test basati sull'omocisteina, un acido aminale la cui presenza in grandi quantità, nel sangue, segnala il rischio di malattie cardiovascolari. Il numero di test venduti ha raggiunto le 6,3 milioni unità, cioè il 58% in più che nel 2001. Tuttavia, questi test rappresentano meno del 2% del mercato mondiale dei test sulle malattie cardiovascolari. Infatti, a differenza di quanto accade con il colesterolo, attualmente, non esiste un trattamento in grado di controbattere l'elevato livello di omocisteina. In altre parole, il medico può dire se il paziente è a rischio, ma non è in grado di curarlo. La vitamina B potrebbe essere la fonte di questo trattamento, ma i risultati al riguardo non saranno disponibili prima del 2004. Quindi, se le vendite dei test basati sull'omocisteina dovrebbero crescere, secondo noi, in maniera sostenuta, all'incirca il 40% all'anno da qui al 2005, non sarà abbastanza per poter raggiungere i 90 milioni di test entro il 2007, come previsto dai dirigenti, cioè una crescita annua di oltre il 70%!

Eccettuati i test sull'omocisteina, Axis-Shield ripone molte speranze sulla divisione "Point-of-Care" (PoC) che raggruppa un insieme di test diagnostici rapidi che possono essere utilizzati dai medici direttamente nei loro studi. La società ha inoltre lanciato un programma di investimenti, pari a 6 milioni di sterline, per finanziare una nuova piattaforma diagnostica, chiamata Colibri e la cui commercializzazione è prevista per il 2004.Questo strumento per la diagnosi rapida in studio, avrà le stesse caratteristiche dei prodotti concorrenti ma - ed è questo il suo vantaggio - saranno tutti compattati in un solo strumento d'analisi. Tuttavia, anche se il mercato di riferimento è stimato tra i 250 ed i 300 milioni di dollari, è comunque un mercato dominato da grandi attori come Roche, Abbott o Philips che, senza dubbio, non tarderanno a reagire.

Anche se i test sull'omocisteina e la piattaforma Colibri costituiscono valide opportunità di crescita, qualche dubbio rimane. MANTENETE.

ANDAMENTO DI AXIS-SHIELD IN PENCE

condividi questo articolo