Analisi
Edison 14 anni fa - lunedì 10 marzo 2003

EDISON

SETTORE: energia e servizi
BORSA: Milano
PREZZO: 0,99 EURO
RISCHIO: ***

Edison ha pubblicato i risultati preliminari 2002. Il gruppo intende operare prevalentemente nel settore energetico (elettricità e gas), e nel corso dell’anno ha quindi ceduto numerose società operanti in altri settori non più considerati strategici. Nonostante ciò, l’energia rappresenta ancora soltanto una parte del fatturato (35,3%). I ricavi di gruppo sono diminuiti del 20,3%, mentre l’utile industriale si è ridotto del 25,3%, (0,56 euro per azione): i numerosi cambiamenti intervenuti nel gruppo rendono però meno significativo il confronto. Il risultato ante imposte è negativo, anche a causa dei costi per la fusione con Italenergia nel dicembre 2002. Anche i risultati del solo settore energetico sono modesti, con una lieve riduzione dell’utile industriale (-0,6%): l’energia elettrica vede un aumento delle vendite ma una forte diminuzione della redditività, mentre migliora il settore gas.

Notevoli i ricavi delle dismissioni, ma la fusione con Italenergia ha pesato sui conti. L’aumento di capitale annunciato a dicembre sta per giungere all’ultimo atto: nella seconda metà di marzo dovrebbe avere luogo l’offerta di una nuova azione per ogni azione posseduta. Le prospettive rimangono incerte, ma giudichiamo positiva la decisione di concentrarsi sull’energia; potete perciò mantenere il titolo, anche se caro.

EDISON / BORSA

 

Edison (grassetto; base 100) segna il passo, ma la nuova strategia sembra positiva. Mantenere.

 

condividi questo articolo