Analisi
Pirelli 14 anni fa - lunedì 17 marzo 2003

PIRELLI

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 0,73 EURO
RISCHIO: ***

Anche la struttura di Pirelli Spa, che controlla Olivetti tramite Olimpia, sarà semplificata. Il piano prevede l'incorporazione di Pirelli Spa e Pirelli & C Lussemburgo (non quotata) in Pirelli & C, che resterà l'unica società quotata. A giugno 3 azioni Pirelli Spa daranno diritto a 4 nuove azioni della nuova Pirelli & C (il rapporto è di 7 a 10 per le risparmio). Queste operazioni, riducendo la serie di società di controllo, daranno più visibilità al gruppo, che sarà anche azionista di Pirelli & C Real Estate che ha buone prospettive. Le buone notizie, però, finiscono qui. Il gruppo resterà diversificato in attività con scarse sinergie (pneumatici, cavi telecom) e continuerà a controllare Olivetti/Telecom, il cui elevato indebitamento (anche se ridotto in seguito alla fusione) ostacolerà lo sviluppo di Pirelli a medio termine. Intanto per il 2002 Pirelli ha pubblicato una perdita netta di 0,3 euro per azione (di cui 0,07 euro derivanti da Olimpia) e le sue prospettive nei cavi per energia e nelle telecom restano incerte.

Per il 2004 stimiamo una perdita di 0,04 euro per azione (non più un pareggio). La semplificazione della struttura, pur necessaria, non basterà a riportare Pirelli in utile. Mantenete, ma non acquistate quest'azione conveniente.

PIRELLI SPA / PIRELLI & C 

 

La fusione tra Pirelli Spa (grassetto; scala sin.; euro) e Pirelli & C (euro) è positiva, ma insufficiente. Mantenere.

 

condividi questo articolo