Analisi
Tallinn Department Store 14 anni fa - martedì 25 marzo 2003

TALLINN DEPT. STORE

SETTORE: distribuzione
BORSA: Tallinn
PREZZO: 3,46 euro
RISCHIO: *****

Se i risultati del gruppo estone della grande distribuzione Tallinn Department Store (TDS) non hanno pesato sul prezzo, sono stati comunque deludenti. Con fatturato di 97,9 milioni euro, la crescita rispetto al 2001 è stata solo del 5,7%, quando noi prevedevamo fosse attorno al 10%. Il 4e trimestre, generalmente produttivo, nono lo è stato come le previsioni, il fatturato è cresciuto solo del 3,76% rispetto al 3e trimestre. La causa: la forte concorrenza del settore dei supermercati e degli ipermercati. Il mercato estone delle vendite al dettaglio è ricco di interesse e la prospettiva di un ingresso dell'Estonia nell'Unione Europea ha attirato gli operatori del settore, in un mercato che, quest'anno, dovrebbe crescere tra il 7 ed il 10%.La finlandese Kesko ha recentemente comunicato la sua intenzione di voler aumentare in maniera significativa il numero dei suoi punti vendita Citymarket che entreranno in diretta concorrenza con i supermercati di TDS. Questa concorrenza ha già fatto sentire i suoi effetti, costringendo TDS ad abbassare i prezzi di vendita nei super/ipermercati Selver. E, nonostante questi sforzi commerciali, TDS nel 2002 ha perso quote di mercato, passando dal 6,77% del 2001 al 6,2% del 2002. TDS ha comunque saputo preservare i suoi utili, basandosi sull'efficienza operativa: miglioramento del fatturato prodotto da ogni dipendente, miglior gestione dei magazzini, … Risultato: gli utili sono saliti del 26% rispetto al 2001. Rimane il fatto che, per crescere, il gruppo deve mantenere le quote di mercato. E se ha scelto di fidelizzare la clientela con diverse misure promozionali e inoltre porta avanti anche una decisa politica espansiva: i punti vendita Selver sono passati da 5 a 10 in un solo anno. Tuttavia, anche se lo sviluppo delle superfici commerciali rimane un buon metodo per «catturare» quote di mercato, farà sentire il suo peso nei risultati futuri.

Nonostante il potenziale di crescita del mercato estone, le condizioni ci spingono a ridurre le nostre previsioni sugli utili per azione a 0,53 euro, per il 2005, contro i 0,75 euro precedenti. MANTENETE, ma non acquistate più.

ANDAMENTO DI TDS IN EURO

condividi questo articolo