Analisi
Gruppo Coin 14 anni fa - venerdì 18 aprile 2003

GRUPPO COIN

SETTORE: distribuzione
BORSA: Milano
PREZZO: 2,54 EURO
RISCHIO: **

Risolta la controversia tra i fratelli Coin, il gruppo si appresta ad affrontare gli altri problemi, di tipo strutturale, dell’azienda. Primo fra tutti il mercato tedesco, il cui cattivo andamento continua a pesare sui conti della società. Il 2002 si è infatti concluso con un fatturato totale in calo dell’8,5%, con un calo del 32% in Germania. In un contesto economico difficile il gruppo si è invece difeso abbastanza bene in Italia: le vendite dell’insegna Oviesse sono cresciute del 3,5%, del 4% quelle dell’insegna Coin e dell’11,5% quelle della divisione bambino (Bimbus e Kid’sPlanet). Nonostante le plusvalenze di 0,87 euro per azione per la cessione di immobili, la società ha chiuso il 2002 con una perdita netta di 0,8 euro per azione. Il gruppo intende accelerare la ristrutturazione in corso in Germania tramite la riduzione dei costi, la chiusura dei punti vendita meno efficienti e un maggior orientamento della gamma di prodotti alle caratteristiche del mercato tedesco. Rientrano poi nei piani del gruppo lo scorporo della divisione Coin e un aumento di capitale.

Viste le difficili sfide che Coin deve affrontare, stimiamo una perdita 2003 di 0,65 euro per azione. Titolo caro, non acquistare.

GRUPPO COIN / BORSA

Dopo l’accordo tra i fratelli Coin l’azione (grassetto; base 100) ha preso a calare. Cara, non acquistare.

condividi questo articolo