Analisi
Seat Pagine Gialle 14 anni fa - lunedì 7 aprile 2003

SEAT PAGINE GIALLE

SETTORE: media e tempo libero
BORSA: Milano
PREZZO: 0,55 EURO
RISCHIO: ****

Il Consiglio d'amministrazione di Seat Pagine Gialle, controllata multimediale di Telecom Italia (TI), ha approvato lo scorporo dell'attività elenchi telefonici. La scissione darà vita a due società che verranno entrambe quotate: la nuova Seat Pagine Gialle (elenchi) e Telecom Italia Media (Internet e televisione). Gli azionisti Seat riceveranno, ogni 40 azioni detenute, 11 azioni di Telecom Italia Media e 29 azioni della nuova Seat. L'obiettivo dell'operazione è la vendita da qui al 2004 del ramo elenchi. Questa cessione, che si inscrive nel quadro della fusione tra TI (controllante di Seat) e Olivetti (che controlla TI), dovrebbe permettere di ridurre l'indebitamento del nuovo gruppo. Tuttavia, a nostro avviso, con la separazione degli elenchi dalle attività Internet, Seat compromette le sinergie tra queste due attività e rischia di ridurre il valore delle due nuove entità. Infine, cedendo gli elenchi, la società si priverà di un'attività redditizia, che le ha assicurato finora quelle entrate stabili necessarie al finanziamento delle attività Internet e televisione.

Non vediamo di buon occhio la separazione delle attività elenchi. Per il 2003 e il 2004 stimiamo un utile rispettivamente di 0,023 e 0,025 euro per azione. Non acquistate quest'azione molto cara.

 

SEAT PAGINE GIALLE (in euro)

Il nuovo profilo del gruppo non ha entusiasmato gli investitori. Non acquistare.

 

condividi questo articolo