Analisi
Lafarge 14 anni fa - lunedì 5 maggio 2003

LAFARGE

SETTORE: costruzioni e immobili
BORSA: Parigi
PREZZO: 61,50 EURO
RISCHIO: **

Lafarge (LAFP.PA) ha pubblicato un fatturato per il 1° trimestre in calo del 14,4% annuo e del 18,5% per la divisione cemento (48% del fatturato). A parità di società incluse nel gruppo e senza effetti di cambio il calo del fatturato si limita però al 2,3%. Solo la divisione gesso progredisce grazie alle buone performance in Europa dell'Est e in Asia e ai prezzi elevati negli Usa. Il gruppo (già condannato nel novembre 2002 dalla Commissione europea a pagare un'ammenda per la partecipazione a un cartello nel settore dei pannelli di gesso) qualche settimana fa è stato condannato (insieme ad altri cinque concorrenti) per intesa sui prezzi anche dalle autorità tedesche. Tuttavia, visto che nel 2002 il gruppo aveva già previsto accantonamenti per le ammende, ciò dovrebbe avere impatti limitati sui risultati. Lafarge, inoltre, è ricorso in appello.

L'azione è correttamente valutata, ma i dati del primo trimestre non promettono niente di buono per l’intero anno. Riduciamo quindi le stime sull'utile per azione da 6,25 a 6,04 euro nel 2003 e da 6,66 a 6,46 euro nel 2004. Mantenete, ma non acquistate.

LAFARGE / COSTRUZIONI 

 

Le multe e i risultati deludenti pesano su Lafarge (grassetto; base 100) che va peggio del settore. Mantenere.

 

condividi questo articolo