Analisi
Marzotto 14 anni fa - lunedì 26 maggio 2003

MARZOTTO

SETTORE: beni di consumo
BORSA: Milano
PREZZO: 5,73 EURO
RISCHIO: **

Marzotto è uno dei principali gruppi tessili italiani, attivo anche nell’abbigliamento (Hugo Boss, Marlboro e Valentino). I risultati del primo trimestre 2003 mostrano una lieve crescita del fatturato (+3,5%) grazie all’inclusione nel gruppo di Valentino, ma senza considerare questo marchio (acquisito lo scorso 31 maggio) il fatturato scenderebbe del 3% a causa dell'apprezzamento dell'euro sul dollaro: le sole vendite in Nord America pesavano per un settimo del fatturato 2002 di Marzotto. È andato decisamente bene il tessile (+13%) che nel 2002 pesava per poco meno di un quinto del fatturato e che è il meno esposto in Nord America, mentre il settore abbigliamento ha registrato un calo del 5%. La società resta prudente nelle sue previsioni per il 2003, aspettandosi una lieve crescita dei ricavi. Il mercato vede inoltre positivamente il recente patto nella famiglia che controlla il gruppo, visto come un rafforzamento della leadership.

Il miglioramento del settore tessile non fa dimenticare la flessione nel settore abbigliamento. Prevediamo per Marzotto un 2003 difficile: riduciamo perciò le stime sull’utile 2003 a 0,45 euro per azione (0,5 nel 2004). Potete comunque acquistare quest'azione conveniente, ma non le azioni di risparmio che risultano sopravvalutate.

MARZOTTO / HUGO BOSS 

 

Anche dopo l’acquisto di Valentino, Marzotto (grassetto; base 100) segue Hugo Boss (sottile). Acquistare.

 

condividi questo articolo