Analisi
STM 14 anni fa - lunedì 5 maggio 2003

STMICROELECTRONICS

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Parigi
PREZZO: 18,61 EURO
RISCHIO: ***

In linea con quanto annunciato a febbraio i risultati del 1° trimestre di STMicroelectronics (STM.PA), con un utile per azione e un fatturato in crescita rispettivamente del 71% e del 19% grazie anche all’acquisizione dell'attività microelettronica di Alcatel. Dal 2002 c'è stata una ripresa soprattutto nel settore delle chip per le telecom e l’elettronica, ma è stata minore di quanto inizialmente previsto e negli ultimi mesi è rallentata. I risultati del primo trimestre sono infatti nettamente in calo rispetto a quelli del trimestre precedente. Secondo Stm ciò dipende dai bassi investimenti delle imprese (guerra in Iraq) e dalle forti pressioni sui prezzi. La sua redditività è quindi scesa, evidenziando l’insufficienza dei piani di ristrutturazione del 2002 che non sono riusciti, diversamente da concorrenti come Texas Instruments, a compensare il rallentamento del settore. Per il 2003 Stm prevede una crescita delle vendite superiore a quella attesa per i semiconduttori (+11%) e un miglioramento dei margini dal secondo semestre. Obiettivi non facili da realizzare vista la concorrenza agguerrita (redditività sotto pressione) e l’esposizione di Stm in Asia (44% del fatturato) dove il propagarsi della Sars potrebbe far rallentare la crescita economica.

Il gruppo resta uno dei più solidi del settore, ma viste le pressioni concorrenziali e i rischi legati alla Sars in Asia, non acquistate quest’azione peraltro cara.

STMICROELECTR. (in euro) 

 

A nostro avviso Stm stenterà a trovare spunti per una nuova ripresa. Non acquistare.

 

condividi questo articolo