Analisi
Banca Fideuram 14 anni fa - lunedì 16 giugno 2003

BANCA FIDEURAM

SETTORE: finanziario
BORSA: Milano
PREZZO: 4,86 EURO
RISCHIO: ***

I dati di Banca Fideuram sulle somme raccolte a maggio vedono un calo della raccolta netta rispetto ad aprile. Il dato rimane però in territorio positivo; i nuovi capitali raccolti superano infatti gli importi "ritirati". Migliora inoltre la "qualità" della raccolta: grazie agli incentivi alla rete di vendita, i capitali si sono infatti spostati verso prodotti più redditizi per la banca. Rispetto ad aprile, la raccolta nel risparmio gestito (assicurazioni vita, fondi comuni, gestioni patrimoniali) è quasi raddoppiata, a scapito del risparmio non gestito (titoli, conti correnti) che risulta negativa contro un sostanziale pareggio in aprile. Per l’intero 2003 il gruppo conferma gli obiettivi sulla raccolta, che però appaiono piuttosto ambiziosi. Inoltre, lo spostamento verso prodotti più profittevoli non basta a garantire maggiori utili. Nei primi tre mesi 2003, ad esempio, la raccolta è positiva, con notevoli risorse passate dal risparmio non gestito a quello gestito; ciò nonostante, l’utile trimestrale (0,03 euro per azione) è quasi dimezzato rispetto allo stesso periodo 2002 a causa delle svalutazioni e del maggior peso del ramo obbligazionario (con commissioni più basse) rispetto all’azionario.

Stimiamo un utile 2003 e 2004 pari rispettivamente a 0,16 e 0,19 euro per azione. Nonostante il buon andamento della raccolta, il titolo è caro; mantenere.

BANCA FIDEURAM / BANCHE 

 

Bene la raccolta, ma il titolo (grassetto; base 100) rimane caro. Mantenere.

 

condividi questo articolo