Analisi
Eidos 14 anni fa - martedì 15 luglio 2003

EIDOS

SETTORE: software per videogiochi
BORSA: Londra
PREZZO: 143,50 pence
RISCHIO: *****

Incorreggibile Eidos ! Il lancio di «Tomb Raider: l’angelo delle tenebre», la tanto attesa sesta puntata della serie dallo stesso nome è stata finalmente lanciata … al terzo tentativo! Inizialmente previsto nel novembre 2002, prima del periodo chiave del Natale, il gioco è stato finalmente presentato negli Stati Uniti … lo scorso 20 giugno. Per quanto riguarda l'uscita della versione per PC e quella europea è stata annunciata per il mese di luglio, cioè con oltre 7 mesi di ritardo. Tutto questo lascerà, senza dubbio, pesanti tracce sui conti. Infatti, le vendite registrate dopo il 30 giugno – data di chiusura dell'esercizio di Eidos - non potranno essere contabilizzate nell'esercizio 2002-2003, cosa che compromette seriamente il raggiungimento degli obbiettivi finanziari previsti. Sulle vendite previste, tra gli 1,5 e i 2,5 milioni di giochi, almeno un milione di unità dovranno essere contabilizzate nel 2003/2004.Però, Eidos ha già contabilizzato parte delle spese di Ricerca & Sviluppo e anche pubblicitarie di questo gioco in questo esercizio, cosa che non mancherà di pesare sul risultato operativo. Quindi le nostre previsioni di utile per azione, per l'esercizio 2002/2003 passano quindi da 7,40 a solo 1,57 pence. Gli investitori se ne sono accorti e il titolo ha perso il 15% nel marasma legato a questo ritardo. Dobbiamo quindi vendere il titolo? No. Questi nuovi contrattempi sottolineano, ancora una volta, la difficoltà di Eidos di raggiungere gli obbiettivi finanziari che si prefigge, a causa della sua incapacità nel gestire lo sviluppo dei nuovi giochi, ma al titolo non mancano gli assi nella manica. Innanzi tutto, Eidos ha una situazione finanziaria sana che le permette di far fronte a situazioni del genere. Inoltre il nome "Tomb Raider" è tra i più redditizi nel mondo dei videogiochi. Infine, Eidos ha già dimostrato di saper produrre altri successi, quali TimeSplitters, Hitman o Championship Manager. Tutta una serie di qualità che non mancheranno di suscitare l'interesse di un potenziale acquirente desideroso di partecipare al movimento di concentrazione del settore.

Oltre ad un'eventuale speculazione sulla potenziale «opabilità» di Eidos, secondo noi il prezzo della società britannica dispone ancora di un certo potenziale di crescita. MANTENERE.

ANDAMENTO DI EDIOS IN PENCE

condividi questo articolo