Analisi
KPN 13 anni fa - lunedì 1 settembre 2003

KPN

SETTORE: telecomunicazioni
BORSA: Amsterdam
PREZZO: 6,31 EURO
RISCHIO: ****

Per KPN (KPN.AS) dati trimestrali positivi per la quarta volta consecutiva, con un utile corrente di 0,07 euro per azione. Le vendite sono stabili: il calo dei ricavi per gli elenchi telefonici è compensato dai buoni risultati della telefonia mobile (+10%), soprattutto in Germania. Vicina al fallimento solo 2 anni fa, KPN oggi raccoglie i frutti delle economie di scala (principalmente nella telefonia fissa) e della forte riduzione dei debiti. Tuttavia il gruppo non è ancora del tutto libero da preoccupazioni. La controllata E-Plus, terzo operatore mobile tedesco, ha visto il numero di abbonati aumentare del 3,4% nel corso del 2° trimestre ma resta ancora in perdita. Considerate le ridotte dimensioni, il potenziale di taglio dei costi è limitato. Inoltre, le voci di fusione con il quarto operatore mobile tedesco sono state smentite. Infine, contrariamente ai suoi concorrenti, KPN non ha annunciato un ritorno alla politica dei dividendi.

Visti i risultati, alziamo le stime sull’utile per azione: 0,40 euro nel 2003 e 0,50 euro nel 2004. KPN è sul punto di risolvere due problemi: l’elevato indebitamento e la scarsa redditività. Il potenziale di crescita è però ridotto e molti sono i dubbi sulla controllata tedesca. Cara, non acquistare.

 

condividi questo articolo