Analisi
Tod's 14 anni fa - lunedì 29 settembre 2003

TOD'S

SETTORE: beni di consumo
BORSA: Milano
PREZZO: 33,75 EURO
RISCHIO: **

I risultati di Tod's per il 1° semestre 2003 sono influenzati in negativo dall'andamento dei cambi e dagli investimenti nella rete distributiva. Le vendite crescono del 3,8% sostenute dal marchio Fay (+51,3%) la cui incidenza è passata a quasi il 14% del fatturato erodendo percentuali al marchio Hogan che ha visto vendite in calo del 9,1% per l'anticipazione delle consegne a fine 2002 che ha penalizzato il 1° trimestre (-19,5%). A livello di prodotti, in lieve calo le calzature, bene pelletteria e abbigliamento. Positive le vendite in Italia (+7,2%) e Giappone e Far East (+41,6%), mentre in Europa (+1,2%) pesa la difficile congiuntura in Germania; negli Usa (-13,5%) sono invece pesati gli effetti dei cambi (a cambi costanti crescita del 5,4%). Gli utili complessivi sono in calo del 15% per il già citato effetto cambi (0,13 euro per azione) solo in parte compensato dalla politica di copertura (+0,06 euro), ma anche per i costi di apertura dei nuovi negozi a gestione diretta (57 a giugno 2002, 88 a giugno 2003).

Confermiamo le stime sull’utile 2003 a 1,36 euro per azione (1,5 nel 2004). Cara, non acquistare.

TOD’S / BORSA

 

Tod's (grassetto; base 100) è stata fin qui tra i titoli più dinamici di Piazza Affari, ma è cara. Non acquistare.

 

condividi questo articolo