Analisi
Banca Fideuram 13 anni fa - lunedì 13 ottobre 2003

BANCA FIDEURAM

SETTORE: finanziario
BORSA: Milano
PREZZO: 5,33 EURO
RISCHIO: ***

I dati di Banca Fideuram sulle somme raccolte a settembre vedono un saldo positivo per il nono mese consecutivo; i capitali incassati presso i clienti hanno cioè superato quelli rimborsati. Anche se positiva, la raccolta è però in calo rispetto ad agosto (a sua volta inferiore a luglio). La raccolta è positiva nel risparmio gestito (fondi comuni, gestioni patrimoniali, assicurazioni vita) mentre il risparmio non gestito (titoli e conti correnti) vede una raccolta negativa. Il passaggio da risparmio non gestito a risparmio gestito dipende dalla strategia del gruppo volta a migliorare la redditività; anche all’interno del risparmio gestito, il mese di settembre ha registrato un saldo positivo per le gestioni patrimoniali (più vantaggiose) mentre la raccolta nei fondi comuni è negativa. Ciò nonostante, questo può non bastare per migliorare la redditività: anche i primi sei mesi 2003 hanno visto un passaggio di risorse dal risparmio non gestito a quello gestito, ma l’utile (0,075 euro per azione) è in calo del 30% rispetto allo stesso periodo 2002. Questo per il minor importo delle giacenze medie (i capitali amministrati in media durante il semestre) e per il minor peso del comparto azionario, che garantisce commissioni più elevate.

Stimiamo un utile per azione di 0,15 euro nel 2003 e 0,19 euro nel 2004. Titolo caro, mantenere.

BANCA FIDEURAM / BANCHE 

 

Positiva, ma in calo rispetto a agosto, la raccolta a settembre di Fideuram (grassetto; base 100). Mantenere

 

condividi questo articolo