Analisi
Gruppo Coin 13 anni fa - lunedì 20 ottobre 2003

GRUPPO COIN

SETTORE: distribuzione
BORSA: Milano
PREZZO: 3,11 EURO
RISCHIO: ***

Si è concluso con successo l’aumento di capitale che ha fatto raccogliere a Coin 80 milioni di euro da destinarsi al piano industriale presentato nei mesi scorsi. Questo piano, con cui Coin conta di superare l'attuale momento critico, si basa sulla chiusura di tre quarti dei 95 negozi in Germania, la focalizzazione sui due marchi storici Coin e Oviesse e la razionalizzazione dei costi. Rientra nel piano anche la cessione appena conclusa delle insegne Bimbus e la trasformazione in Oviesse di quelle Kid’s Planet. Oltre all'aumento di capitale, il gruppo potrà contare su 284 milioni prestatigli da un pool di banche. Una completa ristrutturazione era necessaria, visti i risultati sempre più negativi. Il primo semestre si è infatti concluso con un rosso di quasi 60 milioni di euro. Il gruppo continua a soffrire della debole congiuntura internazionale e le sue vendite sono calate dell’8%: del 3,4% in Italia (-1,3% Oviesse, -3,9% Coin, -28,6% Bimbus e Kid’s Planet) e del 21,6% in Germania.

La difficile congiuntura economica, unita ai costi straordinari relativi alla chiusura dei punti vendita in Germania che il gruppo ha deciso di contabilizzare tutti nel 2003, gli faranno terminare l'anno con una perdita pesante di 1,94 euro per azione. È previsto un ritorno all’utile – a 0,05 euro per azione – nel 2004. L’azione è molto cara, non acquistare.

GRUPPO COIN / BORSA

Il titolo (in grassetto; base 100) reagisce bene all’aumento di capitale. Non acquistare.

 

condividi questo articolo