Analisi
Acea 14 anni fa - lunedì 3 novembre 2003

ACEA

SETTORE: energia e servizi
BORSA: Milano
PREZZO: 4,66 EURO
RISCHIO: ***

Buon primo semestre per Acea: il fatturato sale del 14,2% rispetto allo stesso periodo 2002, l’utile industriale cresce del 5,3% a 0,7 euro per azione. Al netto degli accantonamenti l’utile industriale si è però ridotto del 6% (0,3 euro per azione) risentendo di accantonamenti per rischi relativi all’area idrica. Anche i risultati 2002 avevano risentito degli accantonamenti per le svalutazioni delle partecipazioni nelle telecomunicazioni. L’utile prima delle imposte sale a 0,16 euro per azione, con una salita del 51% anche perché il dato 2002 era particolarmente negativo. Acea ha raggiunto un accordo per la cessione al gruppo Fiat della quota in Atlanet (telefonia); l’accordo prevede però che Acea acquisti da Atlanet la sua partecipazione in Ipse2000, società indebitata con l’erario per la licenza Umts. Questo significa debiti aggiuntivi per Acea, peraltro senza impatti rilevanti in quanto già coperti da fondi accantonati nel 2002. Acea dovrebbe presto vendere anche parte del patrimonio immobiliare.

Riteniamo positiva la graduale uscita dalle telecomunicazioni e la focalizzazione sulle attività principali (acqua e energia). Stimiamo un utile per azione di 0,26 euro nel 2003 e 0,29 nel 2004. Il titolo è correttamente valutato, ma mancano ancora i risultati della strategia volta al miglioramento dell’efficienza. Non acquistare.

 

condividi questo articolo