Analisi
Luxottica 13 anni fa - lunedì 3 novembre 2003

LUXOTTICA

SETTORE: salute e farmacia
BORSA: Milano
PREZZO: 13,72 EURO
RISCHIO: **

Luxottica ha annunciato per i primi nove mesi del 2003 un fatturato in flessione del 15,8% rispetto al 2002. Sul calo ha influito soprattutto la debolezza del dollaro, oltre a consumi poco vivaci e allo scadere della licenza Armani. Quest’ultimo fattore ha pesato anche sulla redditività: l’utile netto è così calato a 0,46 euro per azione dagli 0,66 dell’anno precedente, con un’incidenza sul fatturato del 10% contro il 12% dello scorso anno. Il mercato aveva però già scontato risultati di questo tipo e ha preferito guardare alle previsioni – positive – per l’anno prossimo: il rapporto euro/dollaro si dovrebbe stabilizzare, i consumi ripartire e le vendite delle collezioni con i nuovi marchi Versace, Prada e Miu Miu compensare quelle Armani. Positiva inoltre l’acquisizione della catena australiana OPSM con cui Luxottica ottiene la leadership nel segmento vista – oltre a quella già detenuta nel segmento sole – nel mercato australiano e neozelandese.

L’azione è cara, ma stimiamo per il 2003 un utile di 0,62 euro per azione che sale a 0,75 euro nel 2004. Mantenere.

LUXOTTICA / BORSA 

 

Il titolo (grassetto; base 100) continua la salita sulle scia delle prospettive di ripresa. Caro, mantenere.

 

condividi questo articolo