Analisi
Autonomy 13 anni fa - martedì 30 dicembre 2003

AUTONOMY

 

SETTORE: software
BORSA:    Londra
PREZZO:  240,75 pence 
RICHIO:   *****

 

Se la maggiora parte di noi aspetta Babbo Natale nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, sembra che da qualcuno sia arrivato con un certo anticipo. Come nel caso dei felici, azionisti di Autonomy. Infatti, lo specialista britannico dei software per la gestione delle conoscenze ha recentemente annunciato la firma di due nuovi contratti.

Il primo, firmato con il parlamento britannico, prevede la messa in opera del nuovo sistema informativo con indicizzazione, ricerca e acquisizione di dati informatici. Oltre al fatto che il parlamento britannico, in altre parole lo stato, sia un cliente di prima scelta, questo contratto dovrebbe rendere ad Autonomy circa 500000 sterline. Ma non è questo il regalo più grande che Autonomy ha fatto ai suoi azionisti questa fine d'anno. La società britannica ha aggiunto alla già impressionante lista dei suoi clienti il gigante americano di Internet AOL. Quest'ultimo ha scelto i software di Autonomy per il nuovo servizio di pay-per-view, chiamato Video@AOL. Se questo contratto dovrebbe rendere ad Autonomy tra le 500000 ed il milione di sterline, potrebbe anche e soprattutto portare ad ulteriori fonti di guadagno.

Oltre ai redditi generati, questi due nuovi contratti testimoniano una volta di più la leadership tecnologica di Autonomy.

 

Autonomy attualmente ha il vento in poppa e ci sono tutti i motivi! Dopo aver annunciato risultati superiori alle attese, relativamente al terzo trimestre, ci regala un antipasto di quelli che saranno i risultati annuali. Peccato che, secondo noi, il prezzo del titolo sia troppo elevato per giustificarne l'acquisto. MANTENERE.

ANDAMENTO DI AUTONOMY IN PENCE


condividi questo articolo