Analisi
I.Net 13 anni fa - lunedì 22 dicembre 2003

I.NET

SETTORE: alta tecnologia
BORSA: Milano
PREZZO: 50,15 EURO
RISCHIO: ****

I.net ha chiuso il primo semestre 2003/04 con ricavi in calo del 16,6% sullo stesso periodo dello scorso anno. La riduzione è causata da una domanda poco sostenuta, che ha originato una forte competizione fra gli operatori con conseguenti riduzioni dei prezzi. A pesare sui conti anche la crescita di alcune categorie di costi, mentre si riduce il costo per il personale (-8,3%). Anche il minor costo delle materie prime (-20,7%) contribuisce a compensare parzialmente l’effetto del calo delle vendite. La perdita industriale è di 1 euro per azione, contro 0,2 euro del precedente esercizio. Con proventi netti per 0,3 euro per azione (-19,6%), la gestione finanziaria ha permesso di limitare la perdita netta a 0,8 euro per azione (utile di 0,01 euro lo scorso esercizio). Recentemente, I.net ha approvato l’acquisto del 100% di Siosistemi Spa, attiva in Italia nel settore dei servizi di sicurezza informatica. La società dovrebbe essere acquistata per cassa, riducendo così l’ingente liquidità che caratterizza i conti del gruppo.

La domanda di prodotti informatici è debole e anche nella seconda metà dell’esercizio non vediamo una significativa ripresa delle vendite. L’acquisto di Siosistemi dovrebbe però far migliorare la gestione industriale e svincolare il gruppo dagli alti e bassi dei mercati finanziari. Mantenere.

 

condividi questo articolo