Analisi
SanPaolo IMI 13 anni fa - lunedì 1 dicembre 2003

SANPAOLO IMI

SETTORE: finanziario
BORSA: Milano
PREZZO: 10,73 EURO
RISCHIO: **

Concluso, con l’approvazione da parte dell’assemblea degli azionisti SanPaolo IMI, il processo di incorporazione di Cardine Finanziaria. Non è invece concluso il riassetto più generale del gruppo, che anzi vedrà importanti tappe nei prossimi mesi. Il management ha infatti annunciato un piano di razionalizzazione dei comparti assicurativo e dei fondi comuni, che dovrebbe concludersi entro un paio di mesi. Visti i settori interessati, il progetto coinvolgerà necessariamente anche la controllata Banca Fideuram; sembra però esclusa, almeno per ora, l’ipotesi di aggregazione con la controllante o quella di un riacquisto di azioni. L’allontanarsi di queste ipotesi ha penalizzato in Borsa il titolo Banca Fideuram, mentre a beneficiarne è stata SanPaolo IMI, dopo i progressi già fatti registrare in seguito ai positivi risultati trimestrali. Il gruppo ha infatti chiuso i primi 9 mesi 2003 con risultati superiori alle attese: in crescita i ricavi da interesse (+2,6%) e le commissioni (specie nell’attività bancaria tradizionale, nel risparmio gestito sono in calo). Grazie al controllo dei costi, il gruppo registra un utile di 0,43 euro per azione (+36,7% rispetto allo stesso periodo 2002), nonostante i costi straordinari per gli incentivi all’esodo dei dipendenti.

Risultati positivi, e il riassetto dovrebbe portare nuovi benefici. Visti i dati trimestrali alziamo le stime sull’utile 2003 a 0,58 euro per azione, ma in attesa di conoscere le modalità della riorganizzazione manteniamo invariate le stime 2004 (0,75 euro per azione). Correttamente valutata, acquistare.

SANPAOLO IMI / FIDEURAM 

 

Il riassetto di SanPaolo IMI (grassetto; base 100) coinvolgerà Fideuram (sottile). Acquistare SanPaolo IMI.

 

condividi questo articolo