Analisi
Alitalia 13 anni fa - lunedì 12 gennaio 2004

ALITALIA

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 0,27 EURO
RISCHIO: ***

Nella scorsa settimana il Consiglio di amministrazione di Alitalia ha deciso la sospensione di alcune iniziative, intraprese lo scorso dicembre, relative al contenimento del costo del lavoro. Tali iniziative prevedevano: il congelamento dei salari, non adeguandoli all’inflazione nel triennio 2004/06, l’esternalizzazione di alcune attività e altri interventi per l’uscita di 1.500 lavoratori. La riduzione del costo del lavoro è infatti uno dei punti cardine del piano industriale 2004/06, che mira al ritorno all’utile nel 2005. Le iniziative non hanno però incontrato il consenso dei lavoratori; è stato perciò approvato un documento per la reintroduzione degli aumenti salariali per il 2004. Il piano industriale rimane quindi per ora bloccato, in attesa di un confronto con i sindacati. Il taglio dei costi rimane tuttavia necessario se si vuole risanare il gruppo; per questo, Alitalia ha anche previsto minori spese pubblicitarie e commerciali.

Il piano industriale prevede non solo il contenimento dei costi, ma anche lo sviluppo dell'offerta, nuovi investimenti, il rinnovamento della flotta e l’apertura di nuove rotte. I propositi sono buoni, ma i risultati non sono finora soddisfacenti. Alla fine del 3° trimestre 2003 le vendite erano infatti in calo di oltre il 10% e la perdita ante imposte era in crescita del 75%. Non acquistare.

ALITALIA / BORSA 

 

Alitalia (grassetto; base 100) prevede un utile nel 2005, ma per ora rimane in difficoltà. Non acquistare.

 

condividi questo articolo