Analisi
ASML 13 anni fa - martedì 27 gennaio 2004

ASML

 

SETTORE: semiconduttori
BORSA:    Amsterdam
PREZZO:  16,36 euro
RISCHIO:  ****

 

ASML, fabbricante olandese per l'industria dei semiconduttori, ha annunciato risultati superiori alle attese. Il gruppo ha registrato un fatturato di 525,5 milioni di euro per l'ultimo trimestre 2003, pari ad una crescita del 42% rispetto al trimestre precedente. Inoltre, dopo cinque trimestri in perdita, ha finalmente raggiunto gli utili, grazie, soprattutto, alla ripresa dell'attività nel settore dei semiconduttori. Un ritorno alla redditività che si spiega non solo con la notevole crescita del fatturato, ma anche con i positivi effetti del piano di ristrutturazione, in quanto i costi operativi sono scesi del 16% su base annua.

Quindi, la situazione di ASML migliora fondamentalmente e il portafoglio ordini ci fa sperare in una notevole crescita delle vendite nel 2004 e nel 2005 con, alla fine, un'ancora più manifesto miglioramento della redditività. Senza dimenticare che ASML continua ad avere una buona situazione finanziaria.

Purtroppo non possiamo dirvi che il prezzo di ASML abbia tratto beneficio da queste buone notizie, il titolo ha, infatti, perso valore nei giorni successivi alla pubblicazione dei risultati. Primo, Intel, n°1 mondiale dei microprocessori e cliente di ASML, ha deluso il mercato, dopo un abbassamento delle previsioni per il primo trimestre 2004. Secondo, ASML ha annunciato, contemporaneamente ai risultati, il pensionamento "anticipato" del direttore generale, notizia che ha influito sul titolo.

I risultati superiori alle attese, confermano, ancora una volta, la ripresa del settore semiconduttori, ASML in testa. Peccato che l'azione non sia a bon mercato. MANTENERE.

 

ANDAMENTO DI ASML IN EURO

 

 

condividi questo articolo