Analisi
Epcos 13 anni fa - martedì 24 febbraio 2004

EPCOS

 

SETTORE :componenti elettronici
BORSA:    Francoforte
PREZZO:  20,22 euro
RISCHIO:  ****

 

Il fabbricante tedesco di componenti elettronici Epcos ha annunciato risultati in linea con le previsioni del mercato per il 1er trimestre dell'esercizio 2004 (chiusura a fine settembre). Grazie alla forte domanda da parte dei fabbricanti di telefonia mobile (Nokia, Siemens, …) durante le feste di fine d'anno le vendite e gli utili sono stati in crescita rispetto all'anno precedente. Però, la debolezza del dollaro americano non ha mancato di pesare sui conti, favorendo le vendite dei suoi concorrenti americani, quali AVX Corporation e Kemet. Tuttavia la pressione sui prezzi che affronta abitualmente la società si è attenuata nel corso del trimestre precedente. In altre parole, l'impatto dell'erosione dei prezzi sulla redditività del gruppo rimane limitato. Il gruppo è giunto a quintuplicare, in un anno, il risultato operativo, raggiungendo i 16 milioni di euro, risultato che Epcos ha raggiunto, va detto, anche grazie ad un efficace programma di riduzione dei costi.

Riguardo le prospettive di medio e breve periodo, tutto sembra andare per il meglio per Epcos, sia in termini di crescita delle vendite sia in termini di redditività. Stiamo assistendo ad una stagnazione dei prezzi di vendita, invece del previsto abbassamento e, inoltre, il portafoglio ordini è ben provvisto. Una serie di elementi che non mancheranno di sostenere la crescita del fatturato. Infine, non dimentichiamo che Epcos continuerà a trarre profitto dall'impatto delle misure economiche prese lo scorso anno, cosa che dovrebbe sostenere la redditività.

 

Se Epcos ha ben inziato il suo esercizio, pensiamo tuttavia che le buone notizie siano già inserite nel prezzo attuale. Alla luce della performance degli ultimi dodici mesi, il potenziale di crescita ci sembra ormai limitato. MANTENERE.

 

ANDAMENTO DI EPCOS IN EURO

 

   

condividi questo articolo