Analisi
Finmatica: primo mistero risolto 13 anni fa - lunedì 9 febbraio 2004

FINMATICA: PRIMO MISTERO RISOLTO

· In Soldi Sette 580 vi abbiamo parlato delle vicende che hanno portato Finmatica sotto l’occhio vigile della Consob e della Procura di Brescia. Le accuse rivolte a presidente e amministratori erano di reati per false comunicazioni sociali, aggiotaggio (false informazioni che alterano il corso di Borsa del titolo) e ostacolo all’esercizio delle attività di controllo da parte delle autorità di vigilanza. Si sospettava inoltre un reato di alterazione dei documenti contabili, con occultamento di perdite per svariati milioni di euro.

· I nuovi manager indipendenti incaricati di verificare la correttezza dei conti di Finmatica hanno evidenziato un indebitamento lordo a fine gennaio in lieve miglioramento su quello di dicembre dichiarato dal gruppo. Peggiorato, invece, l’indebitamento al netto di disponibilità e liquidità, ma la differenza è dovuta a un diverso metodo di riclassificazione. Ne risulta che la società non è in crisi finanziaria.

· Siamo ora in attesa di nuove comunicazioni, che smentiscano o avvalorino le altre accuse rivolte al gruppo. Vi ricordiamo però che, dalle nostre analisi e indipendentemente da eventuali buchi di bilancio, il titolo è molto caro e con alto rischio. Quando possibile, vi consigliamo pertanto di vendere.

 

condividi questo articolo