Analisi
Alitalia 13 anni fa - lunedì 22 marzo 2004

ALITALIA

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 0,25 EURO
RISCHIO: ***

Poco incoraggianti le stime di Alitalia sui primi 4 mesi 2004, con una perdita attesa di 0,04 euro per azione, superiore a quella preventivata. Il nuovo management sta perciò lavorando alla ridefinizione del piano industriale. Nel progetto di rilancio, Malpensa avrà un ruolo determinante (invariato invece il volume di traffico per Linate) e si pensa anche a un potenziamento delle infrastrutture, nuovi voli e consolidamento delle alleanze internazionali. In tema di personale, probabile il ricorso alla mobilità interna e alla cassa integrazione (attualmente non prevista). Una manovra, questa, che interesserebbe non solo Alitalia ma l’intero sistema aereo italiano. Nessuna novità, invece, sul fronte della privatizzazione. La fusione con Air France e Klm rimane bloccata e, prima di qualsiasi decisione, si attende che i programmi di risanamento diano i loro frutti. Dopo i preoccupanti dati sui primi mesi 2004, il gruppo ha chiesto alla Consob di rinviare l’approvazione del bilancio 2003 rispetto alla scadenza di fine marzo, al fine di completare la ridefinizione del piano industriale.

Per il risanamento di Alitalia sono necessarie nuove azioni strategiche di sviluppo che permettano di rafforzare la posizione soprattutto nel mercato interno. I dati attesi per il 2003 sono poco incoraggianti, così come quelli dei primi mesi 2004. Cara; non acquistare.

ALITALIA / BORSA 

 

Per Alitalia (grassetto; base 100) in rosso i conti del 2003 e di inizio 2004. Non acquistare.

 

condividi questo articolo