Analisi
Cimpor 13 anni fa - lunedì 29 marzo 2004

CIMPOR

SETTORE: costruzioni e immobili
BORSA: Lisbona
PREZZO: 4,20 EURO
RISCHIO: **

Grazie ai buoni risultati di fine anno, il cementificio Cimpor (CMPR.IN) ha realizzato nel 2003 un utile netto per azione di 0,28 euro, superando leggermente le nostre attese: un risultato di tutto rispetto per un anno segnato dall'integrazione delle acquisizioni in Sud Africa e Spagna e da importanti investimenti in Brasile e Egitto. Tuttavia, nonostante la crescita del 3,3% del fatturato totale, la redditività industriale è leggermente calata, penalizzata dai minori margini di guadagno delle fabbriche acquisite in Spagna e dal calo del fatturato in Portogallo (-8,6%). In Brasile, al contrario, le vendite crescono dell'8,8% (senza effetti di cambio). Infine, malgrado il leggero aumento dell'indebitamento, il costo per gli interessi si è stabilizzato rispetto al 2002. I risultati finanziari sono stati tuttavia penalizzati dalle elevate perdite su cambi.

Stimiamo un utile per azione di 0,31 euro nel 2004 e 0,32 euro nel 2005. Le voci di rafforzamento di Lafarge nel capitale di Cimpor (di cui possiede già il 12,6%) hanno riportato interesse sul titolo, ma da quando Lafarge ha dichiarato che non intende spendere troppo in acquisizioni il clima si è raffreddato. L'azione è correttamente valutata, ma da non acquistare.

 

condividi questo articolo