Analisi
Ras 13 anni fa - lunedì 15 marzo 2004

RAS

SETTORE: finanziario
BORSA: Milano
PREZZO: 15 EURO
RISCHIO: **

In linea con le nostre attese i risultati di Ras, che chiude il 2003 con un utile di 0,82 euro per azione (al limite superiore delle indicazioni fornite da Ras lo scorso ottobre). L’utile 2003 è inferiore a quello 2002 (1,26 euro per azione), ma i due dati non sono direttamente confrontabili: il 2002, infatti, aveva beneficiato di guadagni straordinari per la cessione degli immobili. L’attività ordinaria è infatti in miglioramento: la crescita del 10% nelle somme raccolte presso i clienti (già comunicata nelle scorse settimane) ha portato a un utile ordinario (prima delle imposte) di 1,39 euro per azione, contro 0,2 euro per azione nel 2002. A questo risultato ha contribuito anche la gestione finanziaria: il 2002 era caratterizzato da pesanti svalutazioni, mentre l’andamento positivo delle Borse nel 2003 ha permesso di realizzare considerevoli profitti, nonostante il gruppo sia relativamente poco esposto ai mercati azionari: attualmente il 70% degli investimenti riguarda titoli a reddito fisso, mentre un altro 21% è rappresentato da immobili.

I buoni risultati 2003, uniti alle risorse derivanti dalla vendita di immobili nel 2002, permetteranno al gruppo di aumentare il dividendo a 0,6 euro per azione. Per il 2004 manteniamo invariate a 0,93 euro le stime sull’utile per azione. Titolo correttamente valutato, potete acquistare. Mantenete le azioni rnc, leggermente sopravvalutate rispetto alle azioni ordinarie.

RAS / ASSICURATIVI 

 

Positivi i risultati di Ras (grassetto; base 100) che aumenta il distacco rispetto al settore. Acquistare.

 

condividi questo articolo