Analisi
Grandi Navi Veloci 13 anni fa - lunedì 5 aprile 2004

GRANDI NAVI VELOCI

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 1,68 EURO
RISCHIO: *

Grandi Navi Veloci (compagnia di navigazione del gruppo Grimaldi, attiva nel trasporto merci e passeggeri nel Mediterraneo) ha pubblicato i risultati 2003, con ricavi in crescita del 9,7% sul 2002. Gli incrementi (sia sul fronte passeggeri, sia sul fronte merci) sono dovuti alla tratta Genova-Tunisi-Malta (passata da Grandi Traghetti a Grandi Navi Veloci), alla nuova tratta Civitavecchia-Palermo e all’entrata in esercizio della motonave Suprema. La crescita dei ricavi non trova però corrispondenza nell’utile industriale, sceso del 20,9% a 0,35 euro per azione complici i maggiori costi per servizi esterni e ammortamenti. In miglioramento, invece, la gestione finanziaria e quella straordinaria. La prima evidenzia oneri in calo del 17,9%, la seconda passa da un saldo negativo di 0,01 euro per azione a uno positivo di 0,02 euro. Nonostante un utile ante imposte in leggero calo (-2,6%), l’utile netto è quasi raddoppiato (da 0,07 a 0,13 euro per azione) grazie ai considerevoli benefici fiscali di cui il gruppo ha usufruito. Visti i risultati, la società distribuirà un dividendo di 0,02 euro per azione e un’azione gratuita ogni 100.

Grandi Navi Veloci vede quasi raddoppiare l’utile netto, ma questo è interamente riconducibile a motivi fiscali. Per fronteggiare l’alto tasso di competitività raggiunto dal mercato sono in programma nuovi sforzi. L’azione è cara, ma visti i risultati la potete mantenere.

GRANDI NAVI VELOCI / BORSA

Grandi Navi Veloci (grassetto; base 100) vede quasi raddoppiare l’utile netto per motivi fiscali. Mantenere.

 

condividi questo articolo