Analisi
Cir 14 anni fa - lunedì 3 maggio 2004

CIR

SETTORE: industrie e servizi vari
BORSA: Milano
PREZZO: 1,61 EURO
RISCHIO: ****

Dopo la crescita del 10% nel 2003, Cir chiude il 1° trimestre 2004 con un ulteriore aumento dell’11,1% nelle vendite (+12,9% a parità di società incluse nel gruppo). A questo progresso hanno contribuito tutti e tre i principali settori in cui il gruppo opera: l’editoria con L’Espresso (+21,6% le vendite), i servizi alla collettività con Energia (+12,6%) e la componentistica per auto con Sogefi (+7,7%). Nel settore editoria la ripresa della raccolta pubblicitaria, l’andamento dei prodotti editoriali e l’attenzione ai costi hanno permesso di ridurre l’indebitamento rispetto a fine 2003. Nonostante un utile triplicato rispetto al 1° trimestre 2003 è invece in aumento l’indebitamento di Energia per l’avvio dei lavori di costruzione della centrale di Termoli. Infine, Sogefi ha migliorato gli utili e ha aumentato le quote di mercato. Nel complesso, l’utile del gruppo Cir (0,02 euro per azione) è sostanzialmente invariato rispetto al 1° trimestre 2003, pur non beneficiando dei guadagni straordinari dello scorso anno.

Visti i risultati del trimestre manteniamo le nostre stime sull’utile 2004 e 2005 rispettivamente a 0,1 e 0,11 euro per azione. Titolo correttamente valutato, acquistare.

CIR / SETTORE MEDIA

Cir (grassetto; base 100) ha battuto il settore dei media, dove opera tramite L’Espresso. Acquistare.

 

condividi questo articolo