Analisi
Cremonini 13 anni fa - venerdì 28 maggio 2004

CREMONINI

 

SETTORE: alimentari e bevande
BORSA:    Milano
PREZZO:  1,38 EURO
RISCHIO:  **

 

Cremonini chiude in crescita il primo trimestre 2004, con un progresso del 16% nei ricavi. In particolare, l’area produzione di carni bovine (53% dei ricavi totali) vede una crescita del 18%, sia nel mercato interno, sia nel mercato estero; l’area distribuzione (36% dei ricavi totali) è cresciuta del 13%. L’area ristorazione (14% del fatturato complessivo) è invece cresciuta del 30%, ma ciò dipende anche dall’inserimento nel gruppo di Moto Spa, società operante nella ristorazione autostradale acquistata lo scorso anno. Nel primo trimestre, Moto si è aggiudicata 12 nuove concessioni che, aggiungendosi alle 5 vinte nel 2003 e alle 7 già detenute, portano a 24 le aree di servizio autostradali in cui Cremonini è presente. La crescita del fatturato si riflette anche in una buona crescita dell’utile industriale, +58% rispetto allo stesso periodo 2003 grazie alla minore incidenza dei costi per materie prime e per ammortamenti. Buono, infine, anche il risultato prima delle imposte, che passa da una perdita di 0,03 euro per azione nel primo trimestre 2003 a un utile di 0,02 euro del primo trimestre di quest’anno.

Cremonini chiude bene il primo trimestre e presenta buone prospettive di crescita; stimiamo un utile per azione 2004 di 0,1 euro. L’azione è correttamente valutata; potete acquistare.

 

CREMONINI / BORSA

 

 

Cremonini (grassetto; base 100) cresce nonostante un mercato debole. Potete acquistare.

 

condividi questo articolo